Spedizioni ATTIVE e gratis in tutta Italia - € 10 Sconto per ordini oltre € 150

I Chakra - cosa sono ?

Cosa sono i chakraSecondo le dottrine orientali, l'uomo è un tutt'uno: ogni evento che colpisce una sua parte, il corpo, per esempio, si ripercuote in ogni altro elemento del suo essere.

Questo accade perché esiste qualcosa che viene 'prima' del corpo, dei tessuti, dei neuroni, delle emozioni, del pensiero: qualcosa che ne è la causa, qualcosa che si modula poi per creare le differenti parti della persona, gli organi, i sentimenti, e così via.

Come l'acqua che scorre dalla sorgente, l'energia è qualcosa che si colloca a monte del grande fiume a valle, composto di corpo, mente, spirito: l'elemento che permea ogni singolo atomo del nostro essere e ne regola il funzionamento.

Per questo, quando qualcosa si altera dentro di noi, è tutta la nostra persona a subirne gli effetti: operando sull'energia con tecniche equilibrate è possibile riportare armonia direttamente alle cause di questi scompensi, ricevendo benefici in tutte le parti del nostro essere.

I sette chakra

Primo chakra

primo chakraI 7 chakra sono disposti ai punti di congiunzione di tre grandi vie di comunicazione: Ida, Pingala e Sushumna, i canali principali dell'agopuntura. Due di questi canali si sviluppano a spirale partendo dalla base della spina dorsale fino alla sommità del capo, il terzo si sviluppa in linea retta. In ognuno dei sette punti in cui si incrociano questi canali si trova un chakra.

II chakra:

secondo chakraSvadhisthana secondo chakraSituato poche dita sotto l'ombelico, il secondo chakra è il chakra dell'equilibrio, della gioia e della tristezza, delle emozioni e della comprensione del tutto. È collegato all'elemento acqua; presiede il funzionamento degli organi genitali, dei reni, dell'intestino tenue. Il colore associato a questo chakra è l'arancio: la gioia della disponibilità.

III chakra:

Manipura il terzo chakraSi trova al centro del plesso solare; il terzo chakra è il chakra della volontà, il fuoco della determinazione e della costanza, della tenacia. Presiede il funzionamento dello stomaco, del pancreas e del fegato; è associato all'elemento fuoco e al colore giallo: l'intelletto e la volontà.

IV chakra:

quarto chakraAnahata quarto chakra si trova al centro del petto; il quarto chakra è il chakra dell'amore verso se stessi e gli altri, il chakra della crescita e della parte più essenziale di noi stessi. Presiede il funzionamento del cuore, dei polmoni, del timo; i colori associati sono il rosa e il verde: l'amore verso se stessi e il dono incondizionato verso gli altri.

V chakra:

quinto chakraVisuddha quinto chakra situato nella zona della gola: il quinto chakra è il chakra della comunicazione e dell'azione concreta; presiede il funzionamento di tiroide, trachea e laringe; l'elemento associato è l'aria, il colore blu e azzurro: il colore dell'espressione e della relazione.

VI chakra:

Ajna sesto chakra situato nella fronte, in mezzo alle sopracciglia, è il chakra del pensiero e dell'intuizione, della visione al di là della pura materialità delle cose; regola le funzioni cerebrali, il sistema visivo e l'ipofisi.

VII chakra:

settimo chakraSahasrara settimo chakraSituato sulla sommità del capo, è il chakra più elevato, il chakra del collegamento con il tutto, con l'universo, il chakra del raggiungimento dell'illuminazione, intesa come realizzazione di sé. È associato al colore bianco, la luce che comprende tutti gli altri colori, al violetto e all'oro; questo chakra sovrintende, insieme al sesto, il funzionamento del cervello e controlla l'epifisi. È il chakra più sviluppato dalla meditazione trascendentale.






×
×

View full product info